Dagli anni Sessanta siamo pionieri nello sviluppo di tecnologie spaziali in Giappone e in tutto il mondo, impegnandoci ai massimi livelli nello sviluppo di sistemi per lo spazio e nella costruzione di satelliti internazionali. Abbiamo partecipato a numerosi programmi satellitari in tutto il mondo aventi con un'ampia varietà di carichi utili e componenti bus ad alte prestazioni.

Riepilogo

Sistemi satellitari

Negli ultimi quattro decenni, Mitsubishi Electric ha realizzato il numero maggiore di progetti satellitari per le comunicazioni, gli enti pubblici e altri clienti importanti rispetto a qualsiasi altra azienda giapponese. Grazie alla sua ampia conoscenza ed esperienza nelle tecnologie relative a pannelli solari, antenne, sistemi di amplificazione, rilevamento, controllo e stazioni a terra fornisce soluzioni chiavi in mano per le principali reti spaziali.

Sistemi di terra

Vantiamo una presenza importante a livello mondiale nel campo dei sistemi di terra: produciamo stazioni a terra per il rilevamento satellitare e missilistico, così come telescopi ad alta potenza per l'osservazione astronomica. La nostra offerta include sistemi di rete per il rilevamento e il controllo satellitare sviluppati per la Japan Aerospace Exploration Acency (JAXA), nonché sistemi completi per satelliti e stazioni di controllo.

Mitsubishi Electric contribuisce inoltre allo studio delle origini dell'universo attraverso lo sviluppo di telescopi come il Subaru e l'ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array)

Storia

Anni 1960

Mitsubishi Electric inizia la sua avventura nella tecnologia spaziale.

1983

Mitsubishi Electric viene selezionata come contraente principale per il primo satellite per le telecomunicazioni prodotto in Giappone (CS-3).

1999

Completamento del telescopio Subaru per la sede dell'Osservatorio astronomico nazionale del Giappone (NAOJ) sulla cima del Mauna Kea, Hawaii.

2003

Lancio di OPTUS-C1, il primo satellite commerciale prodotto per clienti al di fuori del Giappone.

2008

Lancio di SUPERBIRD-C2, il primo satellite commerciale prodotto in Giappone.

2009

Successo dell'aggancio del veicolo senza equipaggio "KOUNOTORI" (HTV) alla Stazione Spaziale Internazionale.

2011

Completamento delle antenne dell'Atacama Compact Array (ACA) per l'Osservatorio astronomico nazionale del Giappone presso la struttura Operations Support dell'Osservatorio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) in Cile.

2015

Successo del lancio del satellite TURKSAT-4B.

Ricerca e sviluppo / Tecnologie

Il radiotelescopio da 45 m di Nobeyama sviluppato dal National Astronomical Observatory of Japan (NAOJ, Osservatorio astronomico nazionale del Giappone) e da Mitsubishi Electric ha ricevuto il riconoscimento "IEEE Milestone"

Il telescopio Nobeyama è stato presentato come il telescopio per onde millimetriche più grande del mondo, assicurando un grande contributo al progresso della radioastronomia.

Panoramica del nuovo impianto di produzione di componenti per satelliti

Questa nuova struttura raddoppierà la capacità di produzione di componenti per satelliti dello stabilimento Kamakura Works presso Sagami e rinforzerà la nostra presenza crescente nel mercato satellitare mondiale.